fbpx
Bere vino si o no?

Fino a ieri bere vino moderatamente al giorno, secondo la medicina, era un toccasana. A quanto pare oggi non è così, anzi, sembra essere un problema anche un solo calice.

Bere vino si o no? La scienza punta il dito anche sul singolo bicchiere giornaliero e tramuta tutto ciò che oggi era una certezza, in un disastro. Pare infatti che sia un no proprio su qualsiasi dose di alcool. Di certo possiamo indicare almeno 6 “buoni” motivi per cui sarebbe meglio evitare di bere.

Bere vino può disturbare il sonno

Un effetto collaterale del bere vino, o qualsiasi tipo di alcool, è che potrebbe disturbare il sonno. L’alcol può ridurre la durata del ciclo REM di una persona e causare interruzioni del sonno durante la notte. Quindi, anche se pensi che un bicchiere di vino ti farà addormentare più velocemente e più pacificamente, rimarrai deluso nel sapere che potrebbe anche svegliarti nel cuore della notte.

Il vino può influire sui farmaci

L’alcol interagisce in modi potenzialmente pericolosi con molti farmaci. Tra cui paracetamolo, antidepressivi, anticonvulsivanti, antidolorifici e sedativi, secondo il National Institute on Alcohol Abuse and Alcoholism . Se mescoli l’alcol con alcuni farmaci, può causare sonnolenza, mal di testa, nausea o, in alcuni casi, svenimento. Può anche rendere inutili gli antibiotici, quindi assicurati di leggere le avvertenze su tutti i farmaci prima di goderti il ​​tuo bicchiere di vino notturno.

Può aumentare il rischio di cancro al seno

La tua abitudine quotidiana al vino potrebbe aumentare il rischio di cancro al seno, anche se è solo un consumo moderato. Secondo una recensione pubblicata su Breast Cancer Research, si è scoperto che anche solo 18 grammi di alcol al giorno hanno avuto effetti su questo aumento. Un drink è di circa 14 grammi di alcol. Il tuo bicchiere quotidiano potrebbe avere un impatto più significativo sulla tua salute di quanto pensi.

Può portare a un battito cardiaco accelerato e/o irregolare

Bere frequentemente alcol, anche in piccole quantità, può aumentare il rischio di un battito cardiaco anormale e veloce. Uno studio pubblicato su EP Europace ha rilevato che coloro che bevevano alcolici ogni giorno, avevano il rischio più elevato rispetto a coloro che bevevano alcolici una o due volte alla settimana. La cosa interessante di questi risultati è che quando si tratta di fibrillazione atriale, i ricercatori hanno scoperto che la frequenza può essere più importante della quantità di alcol stessa. Infatti, coloro che consumavano quantità maggiori di alcol in una sola seduta avevano un rischio inferiore di FA. Rispetto a coloro che ne bevevano quantità basse ma frequenti durante la settimana.

Può aumentare la pressione sanguigna

Bere un bicchiere al giorno per le donne e due al giorno per gli uomini, è generalmente considerato ok per la salute del cuore. Ma un consumo maggiore di alcol può aumentare il rischio di ipertensione di una persona. L’ipertensione può portare a insufficienza cardiaca e malattie renali.

Può mettere a dura prova il tuo fegato

Il fegato produce enzimi metabolici che digeriscono e rompono le tossine come l’alcol. Quindi il consumo quotidiano di alcol richiede un lavoro extra da parte del fegato. Bere quotidianamente nel tempo può causare fibrosi o cicatrizzazione del tessuto epatico. Oppure può portare all’epatite alcolica, che è un’infiammazione del fegato.