fbpx
Cibi congelati: quali si e quali no? E come si scongelano?

Cibi congelati: oltre il 40% del nostro cibo viene buttato via perché ammuffito, molliccio o marcio o perché ha superato la scadenza. Il congelamento è un toccasana, anche per il risparmio.

In realtà, l’utilizzo del freezer, agisce come un pulsante di pausa, il che significa che è possibile guadagnare un po’ più di tempo senza bisogno di buttare tutto.

Se hai cibo fresco che si sta avvicinando alla data di scadenza, il tuo congelatore è la tuo miglior amico: ricordati che puoi congelare fino alla data di scadenza. Non preoccuparti se non lo hai fatto subito appena comperato, l’importante è non superare la data di scadenza per avere cibi congelati nel modo corretto.

Cibi congelati: Suggerimenti per lo scongelamento

Sei riuscita a congelare tutto. Bene, ma cosa succede quando vuoi usarlo? Ecco i consigli per scongelarlo nel modo corretto.

  • Il cibo deve essere sempre scongelato in frigorifero. Quindi, assicurati di tirarlo fuori in tempo per scongelarlo rispetto a quando lo devi usare. Se ciò non è possibile, puoi utilizzare un forno a microonde con l’impostazione di scongelamento.
  • Non scongelare mai il cibo a temperatura ambiente. Controlla sempre le indicazioni sulla confezione e assicurati che il cibo sia completamente scongelato prima di cucinarlo. Una volta scongelato dovrai utilizzarlo entro 24 ore.

Posso congelarlo? Si, puoi!

Di solito, non c’è molto che non si congeli in qualche modo. Ma qualche chicca che non sapete, di sicuro c’è per alcuni cibi congelati che mai avresti pensato di fare.

Pane: 20 milioni di fette di pane vanno sprecate ogni giorno. Congelare il pane lo salva dalla spazzatura, sia che lo si faccia con l’intera pagnotta non appena arrivi a casa o che tu congeli le ultime fette. Puoi tostare il pane direttamente dal congelatore senza toglierne il gusto! Quando congeli una pagnotta a fette, dai un colpetto su una superficie dura prima di congelarla per evitare che le fette poi si incastrino tra loro. Se grattuggiato, il pane può essere surgelato lo stesso.

Cavolfiore e broccoli: quando si preparano cavolfiore o broccoli, dividerli in porzioni singole per il congelamento è la soluzione ideale. L’idea di preparare gli alimenti già con il concetto di surgelarli, è il modo migliore per non avere sprechi di nessun genere. Oltre che avere una settimana già pronta per essere consumata!

Formaggi a pasta dura, come il cheddar: Ebbene sì, anche il formaggio si può congelare. Grattugiatelo prima, altrimenti vi ritroverete con un cheese-berg e congelatelo in un contenitore con coperchio. Prendine una manciata ogni volta che vi serve per un condimento per pasta, pizza, lasagne … o anche solo per una spolverata di formaggio filante!

Patate: Le patata sono uno dei cibi più buttati. Eppure anche queste si possono congelare, anche se sono cotte in qualsiasi modo. Addirittura si possono arrostire le patate direttamente dal congelatore e metterle in forno con un filo d’olio per renderle croccanti.

Latte: avete mai provato? Si può fare ma bisogna seguire alcune regole ben precise. Intanto congelatelo in piccole dosi, perchè tende ad espandersi. Per scongelarlo, lasciate che torni “normale” in frigorifero e prima dell’uso agitatelo bene. Se non avete a portata di mano delle piccole bottigliette, potete usare le vaschette dei cubetti di ghiaccio . Sarà ancora più comodo, perchè il cubetto potrà essere inserito direttamente nella bevanda calda dove volete utlizzarlo.